Alimentazione ad libitum e allevamento in coppia nell'allevamento ecologico dei vitelli

Si sta chiedendo cosa cercare nell'alimentazione ad libitum o a latte intero e perché allevare i vitelli in coppia non è poi una cattiva idea? E come si fa a migliorare la gestione del colostro? Tutto ciò è spiegato nel seguente post del blog con l'esempio della fattoria biologica Backensholz.

Questo articolo riguarda:

  • Allevamento di vitelli nei TwinHutch/con stabulazione a coppie
  • Alimentazione ad libidum
  • Alimentazione a latte intero con l'abbeveratoio automatico Holm & Laue
  • Un recinto per vitelli funzionante per l’allevamento di gruppo con cortile esterno
  • Gestione del colostro con il sistema coloQuick

Se si va in Frisia del Nord, ci si aspetta una brezza fresca, ampi campi e aria salata. Ma non è tutto: ci sono anche meravigliose fattorie degne di una visita. Una di queste è la fattoria “Hof Backensholz” della famiglia Metzger-Petersen.

Da Metzger-Petersen, l'alta competenza e la passione, unite all’innovazione, assicurano il benessere degli animali e degli ottimi risultati. Nel seguente articolo desideriamo spiegare più in dettaglio cosa rende la fattoria così speciale e cosa ci ha colpito. Buona lettura!

Innanzitutto un accenno sulla fattoria.

La Backensholz è una fattoria biologica dalla fine degli anni '80. Il benessere degli animali e l'allevamento adeguato alla specie sono temi che stanno acquisendo sempre più importanza e, soprattutto in pubblico, se ne discute in modo molto dettagliato. Gli allevatori e i consumatori si trovano ad affrontarli continuamente. L'agricoltura biologica è sotto molti aspetti in linea con gli standard richiesti dalla società. La fattoria si è posta tale obiettivo.

Qui vengono munte circa 460 mucche e la particolarità: Tutto il latte munto viene lavorato in formaggio nel caseificio della fattoria. Il formaggio viene venduto nel negozio della fattoria con ristorante, insieme a molti altri prodotti.

Ma naturalmente, ciò che ci interessa di più non sono necessariamente le mucche. La nostra passione sono i vitelli e il loro allevamento.

Al momento i vitelli della fattoria Backensholz sono allevati in coppie nei TwinHutch di Holm & Laue. Con l'alimentazione ad libitum e un migliore amico nel capanno, i vitelli si sentono a casa. “È incredibile il legame che si forma tra i vitelli. Anche dopo il periodo trascorso nel TwinHutch, spesso restano inseparabili", spiega la responsabile della mandria Mary-Katherine Jones, MK in breve.

Nel TwinHutch c'è abbastanza spazio per entrambi i vitelli e la grande apertura sul retro del capanno assicura una buona ventilazione. I vitelli trascorrono le loro prime tre settimane nel TwinHutch di Metzger-Petersen. "Grazie ai capanni abbiamo meno dell'1% di perdite di allevamento e pochissimi o nessun problema di salute", dice MK. Il carico di germi nei TwinHutch è anche molto più basso rispetto ai gruppi più numerosi di vitelli. Nei gruppi più numerosi, vi sono sempre vitelli in arrivo e i recinti sono occupati quasi continuamente. "Con i TwinHutch è diverso: la coppia è fissa e i vitelli lasciano il capanno insieme. Possiamo pulire il letame e avere tutto il tempo necessario per il rifornimento e per una disinfezione sufficiente".

Anche da Metzger-Petersen la suzione e la bevuta del latte degli altri rappresenta un problema. "Ma si riesce a contenerlo nei limiti e se poi ci spostiamo nel gruppo più numeroso, abbiamo tanti giocattoli e distrazioni per i vitelli per contrastarlo”, ci spiega il responsabile dei vitelli Solveig.

Tuttavia, se dovesse succedere che un vitello è per vari motivi chiaramente soccombente a un altro e non riesce a bere abbastanza latte, la fattoria biologica ha una soluzione ingegnosa: mettere due capanni individuali Holm & Laue uno accanto all'altro, rimuovere alcuni pali del FlexyFence e creare così un passaggio per i vitelli. Il passaggio può poi essere facilmente richiuso da una tavola, ad esempio quando i secchi vengono riempiti. Semplicemente geniale!

Dopo il tempo trascorso nel TwinHutch, i vitelli si trasferiscono nel nuovo recinto dei vitelli. Questo è stato completato nel 2018 e soddisfa pienamente i regolamenti biologici con l'alimentazione a latte intero e un grande cortile all’aperto.

Il recinto dei vitelli è diviso in tre segmenti, ognuno con due box. Nei box fino a 20 vitelli camminano sulla paglia. I vitelli dei segmenti uno e due ricevono latte intero dalla mangiatoia automatica H&L 100 con due stazioni igieniche. Nel terzo, i vitelli sono già abbeverati.

L’abbeveratoio automatico prende il latte da un serbatoio separato dalla capacità di circa 3000 litri, situato accanto al recinto dei vitelli con un proprio sistema di raffreddamento. L'H&L 100 assegna le razioni a ogni singolo vitello in base alla curva di mangime.

La fattoria ha i suoi vitelli sempre sott’occhio. "Ci piace molto lavorare con le bilance per vitelli nella stazione igienica. Qui possiamo vedere esattamente quale vitello sta aumentando di peso e quale no o non a sufficienza, e interpretare i dati e agire di conseguenza. In futuro vorremmo anche sviluppare ulteriormente il programma di gestione CalfGuide. Allora avremo una panoramica ancora migliore dell'intero gruppo", dice Solveig.

I suddetti giocattoli e distrazioni per i vitelli hanno anche trovato il loro posto nella nuova stalla. C'è un barile di fieno con dei buchi o un riccio da gioco appeso al soffitto.

Una stalla per vitelli è valida solo quanto vi è un buon clima. Un alto tetto spiovente e le tende integrate consentono un ricambio d'aria regolato, e presto un sistema di ventilazione a tubi migliorerà ulteriormente il clima della stalla.

E i vitelli si sentono a proprio agio non solo all’interno. Alla fattoria Backensholz, possono anche uscire all’aperto. Ogni segmento ha il proprio cortile verso il pascolo. I vitelli possono uscire dalla stalla ed accedere all'area esterna passando attraverso una bussola. Tre stecche in gomma proteggono da buona parte del vento e il resto è intercettato da uno stretto passaggio verso la zona interna. All'esterno vi è un piccolo piazzale con un pavimento in cemento e spazzole per mucche con un’ampia area di pascolo verde adiacente.

Ma chiunque allevi vitelli sa bene che il percorso per allevare un vitello sano inizia già dal momento della nascita. E per assicurare che i nostri vitelli più giovani rimangano sani e si sviluppino bene, l'alimentazione con il colostro gioca un ruolo cruciale.

Anche la fattoria biologica lo ha riconosciuto da tempo. Tuttavia, in particolare la responsabile della mandria MK non era sempre del tutto soddisfatta del modo in cui il colostro veniva somministrato in fattoria. "Imbottigliavamo il colostro e lo conservavamo in un frigorifero fino a quando quasi scoppiava. Il latte veniva solo raffreddato e poi portato a bagnomaria alla giusta temperatura. Nel complesso, era difficile gestire la situazione”. Poi l'azienda ha deciso per il ColoQuick e ora MK è molto soddisfatta: "Il colostro è molto delicato e non si conserva molto a lungo. Grazie al congelamento nel ColoQuick non è più un problema. Il latte può ora essere utilizzato quando ne abbiamo bisogno e viene riscaldato alla temperatura ottimale. In questo modo l’alimentazione con il colostro funziona perfettamente e con il rifrattometro abbiamo un controllo molto migliore della qualità e sappiamo esattamente cosa stiamo dando ai nostri piccoli. “

Dopo il nostro tour della fattoria, abbiamo fatto una deviazione al negozio della fattoria per assaggiare il fantastico formaggio (una delizia!) e per vedere il ristorante. Se desidera saperne di più, clicchi qui: https://www.hofkueche-backensholz.de

La visita a Hof Backensholz è stata estremamente interessante e suggestiva. L'alta competenza e la passione del team rimarranno impresse nella nostra memoria. Quando chiediamo a Solveig e MK una dichiarazione finale, Solveig risponde solo: "Non riesco a capire perché tutti non passino al biologico", guardando con orgoglio i suoi vitelli. Ringraziamo tanto per il tempo dedicatoci e la piacevole conversazione!

Cosa ne pensa: L’allevamento biologico è il futuro? Potrebbe fare per la Sua fattoria? Cosa può trarre da questo articolo?